Dalla Russia con sapore. Chef Graziano supervisore di 23 ristoranti a Mosca

DAL QUOTIDIANO DEL SUD

Dopo 15 anni di permanenza a Mosca lo chef siciliano Nino Graziano è considerato lo zar della cucina italiana. Nella capitale russa ogni mattina prende l’auto e si fa il giro dei 23 ristoranti di cui è supervisore e consulente.
Nino Graziano, come mai questa scelta epocale di lasciare la Sicilia per Mosca?
«Nel 2005 ho avuto delle richieste da una società russa di collaborare con loro per alcuni ristoranti. Dopo un anno di tira e molla, in cui ci ho pensato a lungo, ho deciso di accettare perché le proposte economiche erano ottime e quindi mi sono trasferito a Mosca. È stata una bella strada da aprire per la cucina italiana. Ho chiuso il Mulinazzo, ora riaperto da mia nipote dentro le stesse mura ma con insegne cambiate».

Continua a leggere Dalla Russia con sapore. Chef Graziano supervisore di 23 ristoranti a Mosca

Articoli meno recenti
Articoli più recenti